Mondo del lavoro tra stereotipi e luoghi comuni

Il mondo del lavoro che cambia

Luoghi comuni da sfatare, professioni da raccontare e nuove realtà da scoprire

Stagione 3

“Cambiare carriera dopo i 40 è una scelta azzardata”, “I lavori green sono solo una moda” “Professione: Gamer…allora non lavori”.
I falsi miti da sfatare non finiscono mai.

Job Busters in questa terza stagione analizza e smaschera gli stereotipi più radicati nel mondo del lavoro.
Impresa difficile, ma non impossibile!

Ad accompagnarci, per la terza edizione di fila, Federica Mutti, Brand Strategist e Content Creator esperta di Digital Marketing, che si confronterà con ospiti d’eccezione.

Noi siamo pronti. E tu?

ULTIMO PODCAST - EPISODIO 2

Per molti la transizione verde altro non è che un’opportunità per le imprese di mostrarsi attente alla sostenibilità, agli occhi dei consumatori. Ma siamo sicuri che la Green Economy non stia rivoluzionando per davvero il mercato del lavoro creando nuove prospettive occupazionali? Scopriamolo.

Cambiare carriera dopo i 40 anni? Una scelta azzardata e poco strategica

Certi sogni è meglio lasciarli nel cassetto

Dopo anni trascorsi a ricoprire lo stesso ruolo o a lavorare nello stesso settore, può succedere di aver voglia di cambiare, ma chi ha detto che non sia una mossa vincente rivoluzionare la carriera dopo i 40? Scopriamo insieme i vantaggi di questa decisione.

Iscriviti alla newsletter!

Registrandoti dichiari di aver preso visione dell'informativa privacy e dichiari di voler ricevere la newsletter