Per una corretta visualizzazione del sito ruota il dispositivo mobile.

Mondo del lavoro
tra stereotipi
e luoghi comuni

Episodio 7

Nella settima puntata del podcast Job Busters, Federica Mutti sfata il mito per cui, lavorando con l’arte, non sia possibile guadagnare mostrandoci esempi di artisti, galleristi e critici virtuosi.

Per rimanere sempre aggiornato su Job Busters, iscriviti alla nostra Newsletter.

Con l’arte non si mangia.

Chi vuole lavorare in ambito artistico si sente spesso ripetere di lasciare perdere: “è solo un hobby, mica un vero mestiere”. Ma siete sicuri che sia la verità?

Chi vuole lavorare in ambito artistico si sente spesso ripetere di lasciare perdere: “è solo un hobby, mica un vero mestiere”. Ma siete sicuri che sia la verità?

Per alcune città è più complicato,
in altre invece è molto più semplice del previsto…

Per alcune città è più complicato,
in altre invece è molto più semplice del previsto…

LE MIGLIORI CITTÀ
PER VIVERE D’ARTE

Dalle più note Berlino e Minneapolis, dove spopolano eventi, festival, bandi e concorsi, fino a quelle meno care, ma altrettanto valide per trovare ottime opportunità come Budapest e Tirana. Qui, ad esempio, molti pub e bunker antiatomici sono diventati gallerie d’arte.”

Ma lavorare con l’arte non significa
necessariamente essere degli artisti.

Ma lavorare con l’arte non significa
necessariamente essere degli artisti.

I MESTIERI DELL’ARTE

Il curatore, l’educatore museale, il critico o il giornalista d’arte, la guida turistica, il restauratore, l’insegnante,
l’Exhibition Designer, l’arte terapista, l’Art Advisor, il gallerista, il professionista in casa d’aste o nell’editoria dell’arte, l’avvocato o l’assicuratore per i settori artistici..
Dobbiamo continuare?

I MESTIERI DELL’ARTE

Il curatore, l’educatore museale, il critico o il giornalista d’arte, la guida turistica, il restauratore, l’insegnante,
l’Exhibition Designer, l’arte terapista, l’Art Advisor, il gallerista, il professionista in casa d’aste o nell’editoria dell’arte, l’avvocato o l’assicuratore per i settori artistici..
Dobbiamo continuare?

Sapete cosa sono
gli NFT?

In poche parole, i Non Fungible Token sono dei certificati che, servendosi della Blockchain, attestano l’origine e la proprietà di un artefatto digitale, che sia audio, video, o una semplice immagine. Detto in parole semplici: potete acquistare opere digitali, senza intermediari, pagandole con criptovalute e avendo la certezza della loro autenticità.

Per gli artisti, possibiltà non da poco.
Ma un momento: chi definiamo oggi artista?

Per gli artisti, possibiltà non da poco.
Ma un momento: chi definiamo oggi artista?

UNITI PER GLI ARTISTI

Tra musei chiusi e gallerie in lockdown, per gli artisti non è stato sempre facile. Ma le belle iniziative a sostegno non sono mancate: dall’americana Artist Relief Tree all’italiana Scena Unita, per gli artisti sono stati creati molti fondi assistenza. Per non parlare, infine, del Recovery Art, che destinerà alla cultura 7 miliardi di euro.

UNITI PER GLI ARTISTI

Tra musei chiusi e gallerie in lockdown, per gli artisti non è stato sempre facile. Ma le belle iniziative a sostegno non sono mancate: dall’americana Artist Relief Tree all’italiana Scena Unita, per gli artisti sono stati creati molti fondi assistenza. Per non parlare, infine, del Recovery Art, che destinerà alla cultura 7 miliardi di euro.

Ascolta il settimo episodio della nuova stagione di Job Busters e dicci la tua! Ti aspettiamo tra i commenti sui nostri canali social.

Iscriviti alla newsletter!

Registrandoti dichiari di aver preso visione dell'informativa privacy e dichiari di voler ricevere la newsletter